Indice di forza - Indicatore

✔️ Informazioni riviste e aggiornate a giugno 2024 da Eduardo López

Esistono molti tipi di indicatori, ognuno con scopi diversi come l'indice di forza. Alcuni vengono utilizzati per prevedere la direzione in cui sta andando il prezzo, altri identificano grandi opportunità di acquisto e vendita o semplicemente sanno come sta andando il mercato.
I trader di criptovalute di maggior successo si affidano più alle conoscenze tecniche e finanziarie che alla fortuna. Se vuoi iniziare a fare trading, devi conoscere in dettaglio gli indicatori che esistono nel mercato delle criptovalute.

Definizione dell'indice di forza

Anche il Force Index (FI) è un indicatore creato da Alexander Elder.
Misura la forza degli acquirenti (tori) e dei venditori (orsi) in un mercato in trend e si basa su prezzo, direzione e volume degli scambi. Per Elder, questi tre elementi erano della massima importanza per il movimento dei prezzi.
Questo indicatore può confermare una tendenza, identificare correzioni convenienti da operare e persino prevedere inversioni.
indice

✨➡A cosa serve l'indice di forza?

L'indice di forza è uno degli indicatori tecnici più utilizzati nell'analisi dei mercati finanziari. Inoltre, questo indicatore combina sia il prezzo che il volume in un unico valore che lo rende facile da leggere e interpretare.
L'intensità della forza dipenderà dal volume degli scambi. Quando l'indicatore raggiunge un nuovo massimo, il recente trend rialzista ha un'alta probabilità di continuare. D'altra parte, quando l'indicatore raggiunge un nuovo minimo, la tendenza al ribasso ha un'alta probabilità di continuare. Questo perché i venditori sono più forti.

✨➡Come si ottiene l'indice di forza?

Per ottenere l'indice di forza, viene prima calcolato sottraendo la chiusura del periodo precedente dalla chiusura del periodo corrente e moltiplicando il risultato per il volume del periodo corrente.
Se la chiusura del periodo corrente è superiore al periodo precedente, il valore dell'indicatore deve essere positivo.
Se invece la chiusura del periodo corrente è inferiore alla chiusura del periodo precedente, allora l'indicatore deve essere negativo. La forza dell'indicatore è determinata dalla variazione del prezzo o del volume.
In genere, questo indice viene visualizzato sui grafici come un istogramma con una linea al centro che è a zero. Un mercato rialzista dovrebbe produrre un indice di forza positivo e un mercato ribassista un indice di forza negativo. Potrebbe anche esserci un mercato senza un trend definito, che produce un indice situato in corrispondenza o in prossimità della linea centrale.

Motivi per usarlo

Un indice di forza positivo indica una dominanza degli acquirenti, mentre uno negativo mostra la superiorità dei venditori.
Quindi vale la pena vedere quali sono i risultati che questo indicatore può mostrarci. Tuttavia, mostra risultati migliori se applicato a mercati volatili.
indice

Eduardo Lopez

Editore e copywriter

Sono Eduardo López Martínez, sono nato a Madrid, in Spagna e ho 48 anni. Sono un giornalista e faccio parte del team di Brokersdeforexconfiables.com. Vuoi sapere qualcosa in più su di me? Vi invito a leggere la mia biografia.

Vedi le pubblicazioni di Eduardo López

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *