Movimento direzionale - Indicatore

✔️ Informazioni riviste e aggiornate a luglio 2024 da Eduardo López

Uno degli strumenti più utilizzati dai trader sono gli indicatori tecnici come il movimento direzionale, che sono una parte fondamentale dell'analisi tecnica.

Gli indicatori sono suddivisi in diversi gruppi, ciascuno con uno scopo diverso. Per questo motivo, i trader utilizzano non un solo indicatore, ma una combinazione di diversi.

Se vuoi saperne di più sugli indicatori, ti consigliamo di continuare a leggere, perché in questo articolo ti diremo di più sulla tecnica che indica il movimento direzionale.

✨Definizione dell'indicatore di movimento direzionale✨

L'indicatore di movimento direzionale è un indicatore tecnico, sviluppato da Welles Wilder e pubblicato nel suo libro nel 1978.

È composto da tre indicatori separati ma combinati in uno, che sono: l'indicatore direzionale medio (ADX), l'indicatore direzionale positivo (+ DI) e l'indicatore direzionale negativo (-DI). Quando questi tre indicatori vengono combinati, la forza e la direzione di una tendenza possono essere determinate e misurate meglio.

Questo indicatore è formato dalla somma dei prezzi che superano la quotazione del giorno precedente. Se il prezzo chiude sopra il giorno precedente, il movimento direzionale è positivo. Al contrario, se chiude sotto è negativo.

Movimiento

✨ A cosa serve il movimento direzionale? ✨

L'indicatore di movimento direzionale ha un valore compreso tra 0 e 100 e viene utilizzato per misurare la forza del recente trend. Se combinato, questo indicatore fornisce informazioni molto preziose ai trader di criptovalute. Ciò che l'autore voleva con questo indicatore era aiutare a prendere decisioni migliori.

✨ Come si ottiene il movimento direzionale? ✨

Il calcolo del movimento direzionale può essere diviso in due parti. Per prima cosa devi calcolare +DI e -DI, ​​e in secondo luogo devi calcolare ADX. Per calcolare il primo bisogna trovare il +DM e il -DM, che si trovano utilizzando il massimo, il minimo e la chiusura di ciascun periodo.

Una volta calcolati i +DM e -DM devono essere calcolati e tracciati in relazione al numero di periodi da definire da parte dell'operatore. Infine, l'ultimo passaggio consiste nel calcolare l'ADX.

Per analizzare la forza del trend, l'attenzione dovrebbe essere sulla linea ADX e non sulle linee +DI e -DI.

DI + indica la forza della mossa dell'acquirente e DI- la mossa del venditore. C'è un segnale di acquisto quando DI + incrocia DI- al rialzo e un segnale di vendita quando DI + incrocia DI- al ribasso.

Motivi per usarlo✨

Questo indicatore aiuta a determinare se c'è o meno un andamento dei prezzi, il che aiuta il trader a rendere più facili le sue strategie. Inoltre, le regole stabilite da Wilder servono a prevenire falsi segnali ea ridurre il numero di transazioni completate.

Uno dei vantaggi è che può essere utilizzato in situazioni di mercato di tendenza per generare segnali di acquisto e vendita, e non è molto utile in periodi di range debole o trend.

Movimiento

Eduardo Lopez

Editore e copywriter

Sono Eduardo López Martínez, sono nato a Madrid, in Spagna e ho 48 anni. Sono un giornalista e faccio parte del team di Brokersdeforexconfiables.com. Vuoi sapere qualcosa in più su di me? Vi invito a leggere la mia biografia.

Vedi le pubblicazioni di Eduardo López

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *